Scenografie di Jean Nouvel, urbanista francese.

by

Dolce&Gabbana, in accordo con la Città di Milano, ha invitato l’architetto urbanista francese Jean Nouvel ad allestire la scenografia della mostra Extreme Beauty in Vogue.

Grazie a una architettura temporanea, Jean Nouvel inserisce una realtà illusoria all’interno del Palazzo della Ragione, da tempo considerato luogo di emancipazione politica e laicità nella sua relazione topografica con il Duomo. Il tema della mostra fotografica ispira una scenografia paradossale, al contempo rispettosa e piena di humour, che si confronta con il culto contemporaneo dell’immagine e della bellezza.

gloria venustati

Questa scenografia è anche un modo per svelare nuove tracce del passato, reinterpretando in chiave moderna l’antica struttura settecentesca della sala grande del Palazzo della Ragione. L’allestimento scenico della mostra simula quindi un mondo assopito, già da molto presente in loco ma appena riscoperto, segnato dall’usura e dal fluire del tempo.
L’ambiente è buio, misterioso; le luci tremule, i colori scuri e indefiniti.

Le 89 fotografie sono esposte all’interno di una installazione di grandi dimensioni a due piani, inserita nell’asse centrale del Palazzo, proprio in quegli spazi in cui si dice che qualche secolo fa si trovassero gli archivi notarili.

nicchie

Nella parte inferiore, la struttura è composta da una serie di nicchie che, realizzate su misura per ciascuna fotografia, consentono la contemplazione solitaria e rispettosa di ogni singola opera. Ciascuna immagine è quindi isolata, posta su un cavalletto in un’absidiola rivestita di velluto scuro. Il visitatore riesce così ad instaurare con ogni capolavoro esposto un rapporto privato ed esclusivo, che invita alla meditazione e al raccoglimento.

In omaggio ai grandi maestri della storia dell’arte, l’iscrizione furtiva “Gloria Venustati” viene proiettata sulle pareti laterali affrescate, in un confronto serrato tra i fasti del passato e le opere contemporanee. Grandi drappeggi di velluto sospesi ai muri perimetrali scendono fino a stendersi su voluttuosi divani, così che il visitatore possa immergersi nel sogno.

Tag: , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: